Il Nostro Stemma
Descrizione dello Stemma: Nella croce, nella testa e nel fianco destro e sinistro, tre fiamme d’oro. Al centro una corona d’oro. Alla base un giglio d’argento. Nei quarti destro e sinistro della testa e nei quarti destro e sinistro della base, quattro lettere in nero. Lo stemma ha una spada d’argento ed è circondato da un rosario d’oro.

Simbologia dei colori: Oro: Fede, carità, temperanza e nobiltà. Argento: Castità, santità, umiltà e gioia. Rosso: Amore a Dio e al prossimo, forza, magnanimità, generosità e grandezza. Nero: Costituzioni, sapienza, prudenza e onestà.
Le Quattro Lettere
Le quattro lettere sono le iniziali delle parole in latino: Verbum caro factum est (Gv 1,14), con le quali San Giovanni, nel prologo del suo Vangelo, fa riferimento all’Incarnazione della seconda Persona della Santissima Trinità. Da questo mistero, riferito a Nostro Signore Gesù Cristo, l’Istituto prende il nome.
La Croce Rossa
La Croce rossa che copre tutto il campo d’argento indica che la verità di Cristo deve includere tutti gli uomini e tutte le realtà dell’uomo, che trasforma santificandole e portando l’allegria della salvezza.
Scudo Bianco
Lo sfondo bianco è simbolo di purezza. Per essa, vissuta in modo trionfale, sacrifichiamo con gioia i nostri affetti carnali, tendendo a Dio con tutte le forze e ordinando a Lui tutto il nostro amore.
La corona d’oro
La corona d’oro esprime il regno eterno ed universale di Cristo, che tutti gli uomini sono chiamati a formare. Noi, vivendo lo spirito missionario, ci facciamo eco della chiamata della Chiesa, che invita tutti a farne parte.
Le tre fiamme
Le tre fiamme sono i tre voti religiosi secondo i consigli evangelici: povertà, castità e obbedienza. Con questi ci consacriamo totalmente a Dio, e ci liberiamo dagli impedimenti che potrebbero distoglierci dal fervore della carità.
Il giglio
Il giglio rappresenta la Santissima Vergine, e fa riferimento al quarto voto dei membri dell’Istituto di materna Schiavitù d’amore di Gesù in Maria, secondo il Montfort.
La spada
L’Istituto è fondamentalmente missionario, pertanto, i suoi membri hanno la responsabilità di portare, trasmettere e predicare la Parola di Dio che è viva ed efficace, e più tagliente di una spada a doppio taglio (Eb 4,12).
Il rosario
Il rosario significa la preghiera e la presenza inseparabile di Maria nel lavoro apostolico. Come ci insegna S. Luigi M. di Montfort, vogliamo fare tutto per mezzo di Maria, con Maria, in Maria e per Maria.